E’ il 28 aprile, ci troviamo in Australia e la protagonista della vicenda è una ragazzina chiamata Rachel..

La bambina 11enne stava nuotando nel fiume Calliope, nei pressi della città australiana di Gladstone quando d’improvviso è stata attaccata da una delle meduse più pericolose del mondo: la cosìdetta cubomedusa.

La situazione è apparsa subito molto grave poichè le gambe della bimba, appena estratta dall’acqua, erano completamente avvolte dai tentacoli dell’animale; Rachel non riusciva a respirare, non vedeva più nulla e aveva perso conoscenza.. Portata d’urgenza in ospedale è stata tenuta in osservazione per ben 6 settimane.. Ecco la foto shock:

Vai via così presto? Leggi questi articoli:

  • In Usa vengono maltrattate moltissime mucche
  • Trovato un mostro marino in Svezia: il pesceremo
  • Il cavallo più piccolo del mondo
  • Una scala mobile con le ciambelle di Homer Simpson
  • Mick Bedford: aggredito da squalo si salva prendedolo a pugni